Tag: pagina facebook

Tratta la tua pagina facebook come il tuo punto vendita: rendila perfetta!


Notice: Undefined variable: handle_code in /home/danie407/public_html/wp-content/plugins/click-to-tweet-by-todaymade/tm-click-to-tweet.php on line 231

Notice: Undefined variable: handle_code in /home/danie407/public_html/wp-content/plugins/click-to-tweet-by-todaymade/tm-click-to-tweet.php on line 231

E’ passato parecchio tempo ormai, ma me lo ricordo ancora bene quando ogni mattina infilavo la chiave nella porta del mio negozio per iniziare la giornata di lavoro.

Accendevo le luci, ripulivo pavimento e scaffali, riponevo al proprio posto ciò che era rimasto in disordine,  controllavo le vetrine per appurare che fossero attraenti e coordinate e che i prezzi fossero ben in vista. Verificavo di avere abbastanza materiale per il packaging, mi accertavo di avere tutto ciò che mi serviva per accogliere al meglio i clienti e cominciavo a pensare a qualche nuova strategia per invogliarli agli acquisti: sfoggiavo un bel sorriso e iniziavo ad intrattenermi con loro.

Cosa c’entra questo con l’attività sui social network?

C’entra eccome! Se fino a qualche anno fa chi veniva in contatto con gli articoli in vendita era solamente chi entrava in negozio o chi passando davanti alle vetrine si fermava a osservarle, ora abbiamo la possibilità di portare la nostra attività, i nostri articoli in vendita, direttamente nelle case dei nostri potenziali clienti, e addirittura nelle loro borsette, tasche, cartelle attraverso smartphone e tablet. In ogni momento della giornata, in ogni luogo in cui essi si trovino possiamo creare un contatto.

Siamo protagonisti di una vera rivoluzione quindi, cioè del ribaltamento del senso di marcia della macchina della comunicazione, e la cosa stupefacente è che possiamo metterla in atto subito e a costo zero attraverso la nostra Pagina facebook.

 

 

Quindi devo vendere i miei articoli su facebook?” mi chiederai.

 

La risposta è no. Per quanto esistano strumenti di vendita per la piattaforma, facebook è il luogo ideale per sviluppare ben altro che una vendita, è il posto giusto per creare interesse intorno al tuo esercizio, per generare interazione con le persone, per carpire i loro desideri, valutare le loro esigenze, per conversare come fai già ogni giorno dal vivo, col vantaggio di poter entrare in contatto con un numero molto più elevato di loro e infine, se hai lavorato bene, avere la loro carta di credito che striscia dentro il tuo POS.

Sarà come accendere i riflettori su di te, moltiplicare le vetrine, i volantini, i minuti di pubblicità radiofonica, i passaggi sui giornali,  sarà come amplificare tutta – ma proprio tutta – l’attività promozionale che già fai e proporne di nuova, targettizzata ed efficace.

Ma – c’è sempre un ma, però questa volta è un bel manon sarà più una pubblicità a senso unico perchè avrai lì insieme a te, persone con cui fare conversazione, le quali non subiranno passivamente uno slogan ma ti risponderanno, potranno chiederti un consiglio, un’informazione, darti un feedback su un articolo acquistato, persone con cui tu potrai stringere un rapporto che non potrà che portare beneficio alla tua attività.

Ti sembra poco? A me no.

Allo stesso modo però non dovrai  pensare che la pagina facebook, solo per il fatto di esistere, faccia i miracoli da sola: essa non sarà solo una vetrina ma lo specchio della tua attività e, esattamente come dietro le porte del tuo negozio, le azioni che dovrai fare sono tante e diverse, alcune quotidiane altre saltuarie, ma costanti.

Immagina: cosa penserebbero i tuoi clienti se, ad esempio, tu non rispettassi mai gli orari di apertura e chiusura del tuo punto vendita, ma ti affidassi al caso e al desiderio del momento? Oppure se non rinnovassi mai le vetrine? Cosa penserebbero se improvvisamente chiudessi per un periodo senza dare spiegazioni?

Probabilmente rimarrebbero delusi e non tornerebbero più.

La stessa cosa succederebbe alla tua pagina, proprio come è successo a questa qui:

 

protesta cliente

 

Allora facciamo le cose per bene.

  • Come per il tuo negozio rendiamo la pagina un luogo piacevole da visitare e dove non manchino le informazioni necessarie per individuarla, identificarla e restare in contatto: immagino che anche tu abbia fatto in modo che il tuo esercizio fosse ben visibile e riconoscibile nella tua città (insegna, inserimento negli elenchi telefonici, vetrine ben visibili, ecc), ecco, uguale!
  • Stabiliamo un programma di gestione della pagina: così come tu programmi gli acquisti, la routine delle vetrine, gli addobbi nei periodi di festa, le promozioni nei periodi giusti, allo stesso modo farai per la tua pagina per ottimizzare il tuo tempo e la sua resa
  • Scegliamo i contenuti: questa azione è di vitale importanza perché sarà quella che genererà i contatti e conversazioni e quindi condurrà le persone dritto dentro il cuore del tuo negozio; mi piacerebbe poter dire che è come quando si sceglie come realizzare le vetrine ma in realtà è molto di più, vedrai!
  • Mettiamo la ciliegina sulla torta: la tua presenza. Come si diceva una volta “l’occhio del padrone ingrassa il cavallo” e tu ed io sappiamo molto bene che ciò che fa la differenza in un punto vendita è la presenza di personale qualificato che abbia garbo e competenza per interagire con i clienti. Interagire, bada bene, non solo servire.
  • Aumentiamo i Fan della pagina e creiamo conversazioni. Creiamo conversazioni e aumentiamo i clienti

Ti sembra complicato?

Beh sì, se vuoi fare le cose per bene lo è. Sei ancora in tempo: puoi scegliere di farlo, con consapevolezza e costanza nell’impegno, oppure il mio consiglio è di lasciar perdere.

Levati subito quel pensiero che ti è appena passato per la testa “potrei chiedere a mio cugino di farlo, passa tutto il tempo su facebook…” perché a meno che tuo cugino non lavori nel SMM ti posso garantire che sarà un disastro, e lo sarà in tempi brevi, riflettendosi non solo sulla tua disgraziata pagina ma purtroppo sulla tua attività. Piuttosto, te lo ripeto col cuore: lascia perdere, farai meno danni.

Oppure affidati a un professionista – e questa è sempre la soluzione migliore – magari anche solo per un temporaneo affiancamento e formazione, ma non sottovalutare la cosa!

Comunque non voglio che tu perda l’entusiasmo, quindi forza, proviamoci! Facciamo una cosa per volta e facciamola bene.

 

Come rendere perfetta la tua pagina Facebook

 

La pagina ce l’hai già, giusto? E se non ce l’hai oppure ancora hai un profilo che parla della tua attività ti invito a leggere questo articolo sulle ragioni per cui dovresti velocemente attivarti in merito e la procedura per farlo. 

Come già ti consigliavo, se stai aprendo la tua pagina in questo momento o convertendo un profilo, scegli Impresa locale o luogo tra le Categorie (la prima casella a sinistra). Se hai già una pagina ma vuoi controllare che tutto sia a posto clicca sulla tab Informazioni sotto la foto di copertina per effettuare eventuali modifiche.

 

Informazioni

Accertati di inserire tutte le informazioni in modo estremamente corretto, in modo particolare

  • indirizzo, così verrà visualizzata la mappa utile a trovarti (e utile ad altre attività future…)
  • numero di telefono
  • indirizzo mail (ma ricordati di scaricare la posta almeno una volta al giorno)  
  • sito web se ce l’hai
  • descrizione della tua attività, breve e chiara
  • orari della tua attività

 

Nome utente

Inserisci il Nome Utente, cioè l’indirizzo identificativo della tua pagina in modo che sia più facile da ricordare e la pagina stessa possa essere rintracciata più facilmente, anche dal Graph Search di Facebook e dagli altri motori di ricerca (non dimenticarti mai del fatto che il signor Google si ricorda delle pagine facebook e le indicizza).

Il risultato sarà che da un indirizzo come www.facebook.com/pages/LaCartoleriaDelPlatanoAntico/0000000 passerai ad un più semplice ed immediato www.facebook.com/LaCartoleriaDelPlatanoAntico

Puoi farlo cliccando su questo link  ma ATTENZIONE: è possibile effettuare l’impostazione una volta sola, quindi attento a non sbagliare e a scegliere le parole giuste

 

Foto del profilo e copertina

L’aspetto del diario delle pagine è molto simile a quello dei profili personali.

  • Foto del profilo: è quella che sarà associata ad ogni pubblicazione e quindi dovrà essere qualcosa che ti identifichi nel lungo periodo, cosa meglio del logo della tua attività? 
  • Foto di copertina: è una foto che rappresenta un momento importante e che potrai cambiare con più frequenza, anche spesso se vorrai, ma bada bene che non sia una foto personale (no compleanni, nipotini, pranzi di Natale) a meno che non sia relativa a un’occasione aziendale (si al compleanno del negozio, alla foto dello staff del personale, a quella della cena aziendale). E’ uno spazio interessante anche per mettere in evidenza, in modo temporaneo, un evento, un contest, una promozione, ecc.

Entrambe le immagini hanno delle dimensioni preferenziali (foto) che trovi definite qui  e che vedi ancor meglio  qui sotto (e ringrazio https://www.idearia.it/ dalla quale ho attinto questa utilissima infografica)  ma sta di fatto che ogni immagine uguale o superiore alle dimensioni date è utile allo scopo. Facebook stesso ti darà la possibilità di posizionarla secondo i tuoi gusti.

 

Fai attenzione però a che siano immagini di qualità, con una buona definizione e soprattutto significative. Sei un tipo esigente? Vuoi che le immagini siano perfette per forma e dimensioni?

Se non sai usare PhotoShop – e credimi, non sei l’unico – io ti consiglio di usare Canva un software online gratuito, molto completo ed intuitivo, con cui potrai realizzare le immagini che ti servono ora e che ti serviranno quando arriveremo a parlare dei contenuti.

 

Ruoli di amministrazione

Le pagine facebook consentono di attribuire a più persone la gestione della pagina definendone i ruoli e le funzioni.  E’ sufficiente cliccare su Ruoli della pagina in Impostazioni per gestire o aggiungere collaboratori.

Il mio consiglio? Scegli una persona di cui ti fidi ed eleggila ad uno dei ruoli della pagina: questo ti proteggerà da possibili guai come potrebbe essere il blocco del tuo profilo personale da parte di Facebook per una qualche ragione (può capitare e non si sa mai) che ti impedirebbe l’accesso alla pagina e alla sua gestione, un po’ come fare una copia delle chiavi di casa e lasciarle a qualcuno di fiducia. In futuro poi potresti anche decidere di condividere l’impegno e solo chi avrà un ruolo nella pagina ti potrà aiutare. 

Tra i vari ruoli (Amministratore, Editor, Moderatore, Inserzionista, Analista) sceglierei Editor, lasciandogli così tutte le funzionalità tranne la gestione dei ruoli di amministrazione.

 

Questi sono i primi passi fondamentali a cui dovrai applicare estrema attenzione ed estrema cura per la tua pagina facebook, prima ancora di pubblicare contenuti, comprendere tutte le altre funzionalità, imparare ad analizzare ciò che ti sta restituendo e aumentare i fan. Ricorda che:

 

 

Se sei arrivato fin qui risponderò a una domanda che mi è stata posta più volte e che magari è venuta in mente anche a te: perché non abbiamo iniziato subito a invitare amici per creare tanti fan?”

Lo so che è maleducato rispondere a una domanda con un’altra domanda ma per una volta mi prenderò la licenza di farlo: apriresti ai clienti il tuo negozio (o bar, o ristorante, o gelateria ecc) senza avere i mobili, le vetrine, il registratore di cassa, con gli articoli tutti buttati in malo modo e senza le idee chiare su cosa hai da vendere? Che immagine daresti di te e della tua attività?

Ecco, questa è la risposta. Facciamo un passo alla volta, ma facciamolo bene! Come al solito hai una settimana per farlo, perché ci rivediamo lunedì e preparati perché ci butteremo a capofitto su un argomento che sono sicura ti piacerà.

Nel frattempo non farti scrupoli a pormi tutte le domande che vuoi, direttamente qui, per email o sui vari social network.

I miei contatti li trovi tutti qui se non vuoi perderti nemmeno un post iscriviti alla newsletter.

A lunedì!

Visita l’archivio dei post

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

Accerchiami su Google+

Seguimi su Linkedin

#adotta1blogger

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

Privacy Policy

Copyright ® Daniela Patroncini - 2018 - Piva 02649220353 - Privacy Policy - Cookie Policy