Tag: newsletter

Fan page: 10 idee per il Natale del tuo punto vendita

 

Lucine dappertutto, fiocchetti, rami di pino. Cuoricini tirolesi in ogni dove, neve finta (vera mai eh!). Babbi Natali e panettoni: tutti a farsi belli per il Natale che arriva. Io intanto ho già prenotato il parrucchiere. Metti che mi capiti come l’anno scorso che mi sono accorta che era la vigilia e dovevo ancora fare le meches… no, no, meglio mettersi avanti prima così non si rischia di arrivare impreparati!

Ovviamente anch’io, come tutti, ho cominciato a fare qualche giretto per negozi per vedere se per caso mi potesse piombare sulla testa – una volta nella vita – l’ispirazione per i regali di Natale. Far quadrare i desideri (e i desiderata) e la carta di credito è un esercizio di matematica difficilissimo e la mia incapacità di risolverlo è ogni anno sempre più tendente a infinito.

Però aggirarmi per le strade del centro tutte illuminate, con le vetrine scintillanti e le canzoni di Michael Bublè che risuonano dappertutto è sempre un momento di piacere e di relax. Un profumo di cannella e di vaniglia che arriva inaspettato e una sosta con una tazza di cioccolata sono l’ideale per mettermi di buon umore, le coccole di qualche commessa ben istruita che mi accoglierà con garbo e pazienza  faranno il resto e di certo tornerò a casa carica di shopper e pacchettini. 

Parma a Natale

Photo credits: Giovanni Garani – www.scheggediluce.it

Che sollievo! Solo l’idea di poter fare tutto in una sola tornata mi rasserena. Ce la posso fare!

Entro nel primo negozio. Grande, fornitissimo, marchio super noto, impossibile non trovare quello che cerco. Non è che ci sia tantissima gente quindi tra me e me valuto che riuscirò a ottimizzare i tempi e a procedere spedita con il mio programma. 

Peccato che di una decina di commesse non ce ne sia una che si curi di me.

Mi avvicino a una di loro e chiedo se può aiutarmi: “Mi scusi, avrei bisogno di…”

La signorina, bionda, statuaria,  giovane ma neanche di primo pelo, mi guarda dall’alto in basso (vabbè, non è che ci voglia tanto data la mia statura) con sguardo tra l’infastidito e l’interrogativo come se le avessi chiesto di lasciar pisciare il cane in chiesa, e senza nemmeno lasciarmi terminare la frase mi risponde con un brusco “Non ha guardato là?” indicando con lo sguardo un punto imprecisato dello store.

Cominciamo male. Per me, che mi stai facendo innervosire e passare il buon umore, e per te che proprio non ti immagini quanto sia in grado di essere antipatica se mi impegno solo un pochino. Ma siamo a Natale, siamo tutti più buoni e anch’io non voglio sottrarmi a tutta questa bontà, così respiro profondamente e rispondo benevola “No, non ho guardato LA’. Pensavo potesse aiutarmi lei”. Fiduciosa io. Scocciata lei: “Beh, provi a guardare in giro, poi se non trova mi chiami”.

Bene. Messaggio ricevuto. Soffoco la voglia irresistibile di chiederle chi è il responsabile del negozio che avrei bisogno di farci due chiacchiere, e la saluto con un semplice “Vado a guardarmi in giro. Ma in un altro negozio. Buona sera” che la lascia impassibile a girarsi sui tacchi e andarsene a continuare a far male il suo lavoro. Senza rispondere al saluto. Ovviamente.

Prima che il malumore si impadronisca di me mi infilo nel negozio di fronte: vetrina carina, marchio sconosciuto, prezzi abbordabili. E che Dio me la mandi buona.

Non faccio in tempo a mettere tutti e due i piedi dentro che una commessa, anche lei bionda giovane e statuaria (ma cos’è? Le fanno in serie come le barbie?), mi avvicina e mi chiede se può aiutarmi. Le espongo la mia idea e subito si fa in quattro per mostrarmi l’assortimento, mentre nel frattempo, con tatto e diplomazia, mi fa notare che forse sarebbe più opportuna una scelta diversa.

Intanto: zacchete! Con esperta maestria e notevole sensatezza, mi espone sul tavolo una serie di cosucce alle quali non avevo pensato ma che sono una meglio dell’altra. Seguo i suoi consigli senza sforzo alcuno e acquisto più cose di quante avessi previsto , lei le impacchetta con cura e intanto mi invita a lasciare i miei dati per ottenere una tessera che – se tornerò a fare shopping entro il 31 dicembre – mi garantirà uno sconto pari alla metà di quello che ho speso. Opperò! E certo che ci torno!

Cosa ha fatto questa benedetta ragazza?

  • Ha soddisfatto un mio bisogno (no, più di uno, a dirla tutta)
  • Ha acquisito i miei dati (e sono sicura che molto presto mi arriverà una bella comunicazione di saldi o promozioni riservate solo a me)
  • Si è garantita il mio ritorno
  • Mi ha stimolato a parlare bene del negozio con le mie amiche quindi si è procacciata altre possibili clienti
  • Last but not least: mi ha fatto tornare il buon umore (e dici poco…)

Non so se questa ragazza che di mestiere fa la commessa, magari con un contratto temporaneo, abbia mai studiato marketing o sia stata solamente ben istruita. Il risultato comunque è eccellente: per me, cliente soddisfatta e per il suo titolare che oggi ha avuto la mia carta di credito infilata dentro il suo pos.

Evidentemente non ha lasciato nulla al caso, tutto era già pronto e organizzato compresi gli argomenti per indurre il cliente all’acquisto.

E tu, anzi, la tua pagina facebook? E’ pronta al Natale?

Non dirmi che non ci hai pensato. Non dirmi che non ti sei reso conto che – adesso che hai la fan page del tuo punto vendita – così come hai organizzato tutto nel tuo negozio per affrontare il Natale con il turbo inserito, altrettanto devi fare nel tuo social network blu.

Non sai come fare?

10 idee e metti il turbo al Natale con la tua fan page

  1. Foto di copertina. Sfrutta questa immagine per far sentire ai tuoi fan l’atmosfera del Natale che pervade il tuo negozio: una foto di qualche particolare oppure una panoramica particolarmente bella potrà essere corredata da un testo che inviti i clienti a svolgere una determinata azione.
  2. Foto del profilo. Aggiungere qualche balocco o un cappellino da babbo natale al tuo logo attirerà l’attenzione quando i tuoi post passeranno nel news feed. Non c’è bisogno di essere dei grafici per queste cose, il web come sempre ti viene incontro con dei tool gratuiti utili e anche divertenti come Pho.to oppure Fotoeffeti, sempre che tu non voglia continuare ad usare il super comodissimo Canva.
  3. Proponi un sondaggio ai fan: ad esempio su quali sarebbero gli articoli presenti nel tuo negozio (e di cui hai pubblicato le foto) che desidererebbero ricevere in regalo a Natale oppure che farebbe loro piacere acquistare come dono.
  4. Crea degli album foto dedicati agli articoli più indicati come regali, dividendoli per categoria oppure, perché no, per fasce di prezzo. I tuoi clienti ti saranno grati di poter sapere in anticipo come poter destinare il proprio budget. Fai attenzione a tenere aggiornati gli album e a segnalare quando un articolo è esaurito
  5. Proponi un give away. Invita i fan a condividere – tra gli album foto pubblicati, o in uno creato di proposito – l’articolo che preferirebbero ricevere in regalo. Il più condiviso verrà estratto a sorte tra tutti coloro che  ne avranno appunto condiviso la foto sulla propria bacheca. Se ti sarai ricordato di inserire il tuo watermark (logo in sovraimpressione) nella foto,  come ti spiegavo qui, pensa a quante persone vedranno il tuo marchio oltre agli articoli che vendi! Puoi inventarti mille varianti per un give away, guarda ad esempio che iniziativa carina propone questo fornitore di immagini online [EDIT: questo punto è stato cancellato perchè Facebook non consente più in Italia di effettuare concorsi e giveaway che si basino sull’apprezzamento o sulla condivisione di post di facebook stesso, se non attraverso le normali procedure dei Concorsi a premi regolati dal Ministero dello Sviluppo Economico]
  6. Fotolia giveawayInvita i tuoi clienti a condividere un selfie con l’articolo acquistato sulla tua fan page, o una foto del pacchetto sotto l’albero (decidi tu cosa e come) – il tutto naturalmente in tema natalizio – e invitali a chiedere Like alla propria foto che verrà pubblicata in un album dedicato. Stabilisci una gratificazione, ad esempio l’avere la propria foto come immagine di copertina della fanpage del negozio per n giorni con tanto di nome e cognome: questo farà si che gli utenti condividano la foto anche sulla propria bacheca per chiedere agli amici di votarla e intanto il nome del tuo esercizio circolerà… circolerà… circolerà… (gratis)
  7. Proponi un coupon, un’offerta in cambio di… dati! Sì, ad esempio la mail dei tuoi clienti. Cosa te ne fai? Aspetta che passi il Natale e poi ne parliamo. Come fare? Puoi usare Woobox  è uno strumento straordinario per fare questo e molte, molte altre cose utilissime per abitare bene i social media. Questo servirà ad incentivare il tuo cliente (un coupon fa sempre comodo) e aumenterà la possibilità che parli bene di te condividendo l’iniziativa.
  8. Posta ogni mattina un articolo che, solo ed esclusivamente per quel giorno, verrà venduto con una interessate promozione. Fallo sempre alla stessa ora e comincia qualche giorno prima ad avvisare i tuoi clienti di questa promozione dichiarando anche il giorno di inizio e quello di fine dell’iniziativa. Per esempio gli ultimi 10 giorni prima del Natale sarebbero un periodo adattissimo, che ne dici?
  9. Offri qualcosa di carino ai tuoi fan: dei tutorial per utilizzare al meglio gli articoli che vendi, oppure link utili per realizzare qualcosa legato al Natale (addobbi, bigliettini, letterine…), immagini da riutilizzare, ricette di biscotti… basta solo un po’ di fantasia per ricambiare l’affetto di chi ti segue
  10. E la musica no? Ogni mattina dai il buongiorno ai tuoi fan con un video di una bella canzone che richiami il Natale. A me, per esempio viene in mente Michael Bublè… e a te?

Insomma: fatti sentire presente, fai sentire ai tuoi fan che sei interessato a loro, a conoscerli e ad ascoltarli. Fai vedere che sei una persona e non solo un nome o un logo, questo premierà i tuoi sforzi.

E adesso lo so, mi stai guardando con gli occhi fuori dalla testa e mi stai chiedendo se so dove vendono il dono dell’ubiquità perché tu non ce la fai proprio a stare in negozio e anche su facebook tutto il giorno.

Spiacente. Non lo so dove lo vendono. L’avrei già comprato anch’io, magari doppio che non si sa mai.

Però posso spiegarti come pubblicare tutto il giorno senza stare fisicamente su facebook.

Programmare i post

E’ veramente semplice e non c’è bisogno di piattaforme esterne, basta inserire il post così come lo avevi ideato: una foto, un link, un bel commento o un invito a compiere una azione, poi – anziché cliccare su Pubblica – devi semplicemente fare clic sulla freccetta a destra e successivamente su Programma post 

Programmazione post

Non ti rimane che decidere quando pubblicarlo , inserire data e orario e cliccare su Programma. Voilà!

Come vedi lo uso anch’io e ho due post in programma che aspettano solo di essere pubblicati. Semplice vero?

Un consiglio però: non fare le cose a caso. Prendi un foglio e una biro (o se sei un po’ geek usa un foglio excell) e fai un programma delle pubblicazioni con data, orario e argomento. Ottimizzerai spazio e tempo, avrai sott’occhio ciò che è stato fatto e ciò che è da fare ed eviterai di ripetere per errore la stessa pubblicazione. Si chiama Piano Editoriale ed è una cosa parecchio seria che tutti i Social Media Manager utilizzano quotidianamente e di cui non possono fare a meno. Tu non sei un SMM ma di qualcosina ti devi attrezzare, anzi, sai che ti dico? Ti faccio un regalino: la griglia facilitata per il tuo piano editoriale. Ti basta fare click sul pulsante per scaricare il pdf

 

Scarica la griglia per il tuo piano editoriale

Facile no? 

Segui i passaggi e in questo modo anche tu, come la commessa che mi ha servito, otterrai gli stessi risultati: avrai un fan soddisfatto che parlerà bene di te, tornerà sicuramente sulla tua pagina e molto probabilmente si “convertirà” in cliente. Mi sembra che a questo punto il risultato si potrebbe dichiarare raggiunto!

Ora aspetto solo i tuoi commenti e il tuo racconto di come stanno andando le cose. Per saperne di più ricordati che puoi scrivermi oppure puoi iscriverti alla newsletter nel box qui a destra.

E adesso scusami, devo scappare per approfittare del mega sconto che ho ottenuto nel negozio di cui ti parlavo… ciao!

 

 

Visita l’archivio dei post

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

Accerchiami su Google+

Seguimi su Linkedin

#adotta1blogger

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

Privacy Policy

Copyright ® Daniela Patroncini - 2018 - Piva 02649220353 - Privacy Policy - Cookie Policy