Categoria: About me

Scuola e cultura digitale: un giorno al liceo.

Suono della campanella. Prime due ore.

Sessanta facce che a quest’ora si fa fatica a definire sveglie mi guardano e aspettano, felici da una parte di saltare le ore di matematica o di latino e perplesse dall’altro sapendo che dovranno per forza stare attente perché poi ci sarà un saggio breve da redigere. Per la serie: “E adesso questa cosa ci racconta che noi già non sappiamo?”

E’ un Liceo Scientifico, classi dalla prima alla quinta. Mi conoscono quasi tutti visto che sono la mamma di una loro compagna, ma nessuno credo abbia idea né di che lavoro io svolga, né che cosa faccia lì durante le Giornate di Studio nonostante il titolo del mio intervento reciti “La rete: caderci dentro o imparare a usarla? Conoscere i rischi e le opportunità del web per costruire il nostro futuro.” Continue reading Scuola e cultura digitale: un giorno al liceo.

Che storie…

 

Ogni volta che mi chiedono di rilasciare un’intervista è sempre un’emozione!

Non che non sia abituata a parlare in pubblico o che mi crei difficoltà il farlo, sono una chiacchierona che ama il palcoscenico e le luci della ribalta, ma quando mi chiedono di parlare di me, del mio lavoro e dei miei successi (successi? quali successi??) mi viene un brividino, lo confesso.

Così quando Daniele Tarenzi di Che Storie mi ha contattato, una volta superato il momento di incredulità, gli ho scritto un fiume di roba che alla fine mi sembrava anche troppa.

[Non credo sia un caso se mi hanno definito un fiume in piena… però non so se esserne compiaciuta o no]

Poter parlare di come vedo la comunicazione per le micro realtà che in Italia sono tante e molto variegate è stato un piacere e un’occasione di stimolo, spero, per ribadire il fatto che nonostante il periodo di recessione abbiamo una grande opportunità da sfruttare, un’onda da cavalcare chiamata web che ci apre possibilità infinite.

Grazie quindi a Daniele per questa opportunità. Pare che comunque lui si sia divertito tanto che alla fine, oltre a un caffè, ci siamo fatti anche una selfie-intervista.

Clicca sui monitor e leggi le due puntate:

 

Daniela Patroncini - 1^ puntata #chestorie   Daniela Patroncini - 2^ puntata #chestorie

 

 

 

 

7 mosse per un evento

 

Quando succede che una agenzia di comunicazione come Your Smart Agency che si occupa – tra le altre cose – di organizzare eventi di un certo calibro, ti chiede di scrivere un articolo sulla strategia di un evento è un vero onore, davvero, ma oltre che un onore è anche una responsabilità.

Di acqua ne è passata sotto i ponti da quando organizzo eventi, di dimensioni e di tipologie diverse, per aziende, per enti e anche in autonomia, come dire: un po’ di esperienza me la sono fatta.

Ho voluto metterla qui, raccontando come si fa – a mio modo di vedere –  a organizzare un evento nel modo più corretto possibile per garantirsi quello che, se proprio non sarà un successo, sarà comunque un lavoro ben fatto, con tutti i crismi del caso e senza lasciare nulla all’imrovvisazione.

Strategia di un evento in 7 passi + 1 è il titolo del post e se ti va di leggerlo clicca qui…

 

 

 

Visita l’archivio dei post

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

Accerchiami su Google+

Seguimi su Linkedin

#adotta1blogger

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

Privacy Policy

Copyright ® Daniela Patroncini - 2018 - Piva 02649220353 - Privacy Policy - Cookie Policy